Chinatown, 50 anni di un film perfetto e ancora minaccioso

Chinatown, 50 anni di un film perfetto e ancora minaccioso
11 de may. de 2024 · 18m 29s

Il 1974 è un anno d’oro per il cinema (il Padrino parte II, La conversazione, C’eravamo tanto amati, Il portiere di notte, Frankestein jr., Il fantasma della libertà, per citarne...

mostra más
Il 1974 è un anno d’oro per il cinema (il Padrino parte II, La conversazione, C’eravamo tanto amati, Il portiere di notte, Frankestein jr., Il fantasma della libertà, per citarne solo alcuni) ma la ricostruzione noir di Roman Polansky, cinque anni dopo la strage di Bel Air di Charles Manson in cui morì ma moglie Sharon Tate incinta e tre prima del caso di violenza sessuale che ancora lo insegue, è probabilmente il diamante più splendente di questa collezione. Concorrono alla realizzazione di un’atmosfera ineguagliata le prove degli attori: un Jack Nicholson stratosferico, con un ghigno al servizio della storia e un vistoso cerotto sul naso per tutto il film nel ruolo del Detective Jack Gittes, una Faye Dunaway bella e fatale quant’altre mai e il patriarca del cinema noir, John Houston (battezzò il genere col seminale Il falcone maltese interpretato da Humphrey Bogart), in uno dei ruoli più sgradevoli che il cinema ricordi. L’enigma si scioglie ma l’ansia e il senso di minaccia che grava sullo spettatore no: “lascia stare Jake, è Chinatown”. Appunto.    
mostra menos
Información
Autor ANSA Voice
Página web -
Etiquetas

Parece que no tienes ningún episodio activo

Echa un ojo al catálogo de Spreaker para descubrir nuevos contenidos.

Actual

Portada del podcast

Parece que no tienes ningún episodio en cola

Echa un ojo al catálogo de Spreaker para descubrir nuevos contenidos.

Siguiente

Portada del episodio Portada del episodio

Cuánto silencio hay aquí...

¡Es hora de descubrir nuevos episodios!

Descubre
Tu librería
Busca