Portada del podcast

Incipit

  • Lettera al mio giudice

    21 MAY. 2024 · Uno dei più grandi capolavori di Simenon, autore finissimo e prolifico forse come nessun altro al mondo. Celebre per la serie sul commissario Maigret, ma autore di decine di titoli che eludono il genere giallo. Questo è uno di quelli. Una "confessione" potremmo chiamarla, una umanissima e dolente ammissione di colpa e d'amore, di vita e di risentimento. Lucida, disillusa, eppure fortemente emozionante.
    Escuchado 4m 12s
  • Piazza d'Italia

    8 MAY. 2024 · Una delle prime prove di Antonio Tabucchi, uno degli autori più grandi degli ultimi decenni. Prima del Tabucchi celebrato per Sostiene Pereira, e della vasta produzione successiva (e non solo). Una scrittura limpida, fresca, pungente. Uno spaccato di storia d'Italia come pochi. Eppure non noto come meriterebbe. A mio parere, una delle opere più belle di questo paese, per quanto piccola.
    Escuchado 2m 30s
  • Moby Dick

    30 ABR. 2024 · E' difficile trovare un incipit più iconico. Qui nella traduzione di Cesare Pavese. Un romanzo enorme, anche complesso, sulla fuga, sul mare, sull'avventura, ma soprattutto sull'animo umano, sulla eterna lotta con -e contro- se stessi, i propri mostri, le proprie forze, la propria finitudine.
    Escuchado 2m 49s
  • Don Chisciotte

    30 ABR. 2024 · E' difficile trovare un incipit più iconico. Qui nella traduzione di Cesare Pavese. Un romanzo enorme, anche complesso, sulla fuga, sul mare, sull'avventura, ma soprattutto sull'animo umano, sulla eterna lotta con -e contro- se stessi, i propri mostri, le proprie forze, la propria finitudine.
    Escuchado 2m 40s
  • Il tuo volto sarà l'ultimo

    23 ABR. 2024 · Un esordio folgorante. Un autore che per anni, prima di darsi alla scrittura, sua prima passione, lavorò per molto tempo come ingegnere, e che poi perse il lavoro a causa della crisi economica.  Chissà, forse se non fosse stato per quella sventura, il Portogallo, ma anche noi oggi non avremmo un autore così dotato, e con una ritmica così serrata e invidiabile!
    Escuchado 4m 18s
  • Il veccho e il mare

    16 ABR. 2024 · Un piccolissimo ma enorme libro. Una delle perle che le arti ci hanno regalato sulla profondità, e la complessità dell'anima dell'uomo, sulla solitudine, sulla sconfitta. Una scrittura asciutta ma splendida, simbolica. Un romanzo senza tempo.
    Escuchado 2m 6s
  • L'ultima madre

    9 ABR. 2024 · Un libro bellissimo, e prezioso, a mio parere. Un romanzo sulla dittatura argentina, sulle madri di Plaza de Mayo, sulla lotta e la grande sofferenza. Sui desaparecidos. Sulla solitudine. L'autore ha svolto molta ricerca, e risulta quindi dettagliato nell'ambientazione e nelle descrizioni. E' un racconto intenso, sentito, toccante. Ma anche ironico, quando serve. Un grido d'aiuto, un inno alla giustizia. Il tutto declinato attraverso una prosa felice, a tratti quasi lirica.
    Escuchado 3m 7s
  • Lolita

    2 ABR. 2024 · Un romanzo che fu uno scandalo. Un amore così non bisognava raccontarlo. Non in quel modo. E inveve sì! Proprio quel racconto, e proprio quel modo di raccontarlo ci hanno consegnato un romanzo ribelle ma anche lirico, e indubbiamente emblematico.
    Escuchado 2m 12s
  • Furore

    26 MAR. 2024 · Un grande classico. Un potente, drammatico ed epico affresco della grande migrazione di contadini dall'Est all'Ovest americano durante gli anni della Grande Depressione. Uno sguardo profondamente umano. Una scrittura lirica e compassionevole al contempo.
    Escuchado 6m 59s
  • Cent'anni di solitudine

    18 MAR. 2024 · Il primo Incipit è quello del romanzo mio più amato. Una storia, ed un incipit, potentissimi!
    Escuchado 6m 41s

"Chiamatemi Ismaele". Ma anche "Lolita, luce della mia vita...", passando per "Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a suo modo". L'attacco di un...

mostra más
"Chiamatemi Ismaele". Ma anche "Lolita, luce della mia vita...", passando per "Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a suo modo". L'attacco di un romanzo, le prime parole, possono dire molto, non solo della storia che si narra e dell'autore, ma anche del gusto estetico, o del tenore morale che egli intende utilizzare per raccontarcela. A volte sono talmente perfetti o compiuti, da apparire come un mondo a sé stante. Per chi ha il "pallino" degli incipit, della letteratura ma anche della poesia, o semplicemente per chi ama i libri.
mostra menos
Contactos
Información

Parece que no tienes ningún episodio activo

Echa un ojo al catálogo de Spreaker para descubrir nuevos contenidos.

Actual

Portada del podcast

Parece que no tienes ningún episodio en cola

Echa un ojo al catálogo de Spreaker para descubrir nuevos contenidos.

Siguiente

Portada del episodio Portada del episodio

Cuánto silencio hay aquí...

¡Es hora de descubrir nuevos episodios!

Descubre
Tu librería
Busca