• I nomi di Dio nell'Antico Testamento

    3 JUN. 2024 · La fede in un Dio unico accompagna sin dall'inizio la nascita del giudaismo, anche se il superamento del politeismo fenicio-cananeo è un punto d'arrivo nella storia del popolo ebraico e non un punto di partenza. Il superamento di quelle che erano state le forme preesistenti di religiosità politeistica non fu rapido, e ne scorgiamo le tracce proprio sui nomi applicati a Dio nell’Antico Testamento. Il primo e più importante nome di Dio in tutta la Torah è indicato con 4 lettere e la sua etimologia può essere ricercata nella radice di “essere”. Essendo formato solo da consonanti (Yhwh), che foneticamente si pronunciano come emissioni di respiro, esso è inesprimibile e al contempo comunica l’inafferrabilità di Dio. La probabile pronuncia del tetragramma sacro è Jahwe. Dopo la caduta del secondo Tempio il proferirlo fu proibito in ogni occasione quindi venne sostituito da espressioni quali Adonai (=Signore) o da attributi (Eterno, Altissimo). Abbiamo anche i nomi di El ed il plurale Elohim. Vai al https://youtu.be/LI3vi_6IDBo.
    4m 27s
  • Antiche fonti della Liturgia: la Didaché

    20 MAY. 2024 · La Didachè, o Dottrina dei Dodici Apostoli, è un documento normativo che offre importanti informazioni sulla #liturgia del I secolo. Di autori anonimi, essa contiene regole per la vita cristiana, contenuti sulla disciplina ecclesiale e formule liturgiche. Redatta in lingua greca tra il I e il II secolo, si pensa sia un’opera unitaria, ed è considerato il più antico documento cristiano non canonico. Proprio per questo la Didachè fu posta in capo alla raccolta dei cosiddetti Padri Apostolici. La Didachè rappresenta uno dei primi tentativi di separazione dall’ebraismo. Il testo è profondamente debitore della tradizione ebraica, ma è incentrato sulla figura di Cristo. Essa contiene citazioni dai vangeli canonici, già diffusi dunque quando fu scritta. https://youtu.be/d0trVEtRn1M
    4m 4s
  • Bibbia ebraica e Bibbia cristiana

    6 MAY. 2024 · Bibbia ebraica e bibbia cristiana: quali sono le differenze? Ci sono analogie tra la struttura della bibbia cristiana e la struttura della bibbia ebraica?Gli ebrei chiamavano l'insieme dei libri sacri "sepharim" che significa "i libri", con un importante riferimento al versetto 2 del capitolo 9 del libro di Daniele. L'acronimo TANAK indica le tre grandi sezioni della bibbia ebraica il cui primo è la Torah. Nella bibbia cristiana l'insieme dei libri del Nuovo Testamento veniva chiamato "Scrittura", o "Scritture Sante" con riferimento alla Prima Lettera ai Romani (Rm 1, 2). I Padri della Chiesa dei primi due secoli riprendono le stesse espressioni ma poi ne prevale una per indicare l'insieme dei libri: Bibbia. La Bibbia cristiana viene divisa, sin dai primi tempi del cristianesimo, in Antico e Nuovo Testamento. I cristiani suddividono l'Antico Testamento in: Pentateuco, libri storici, sapienziali e profetici. Questa suddivisione deriva dalla versione greca dei LXX. https://youtu.be/TPm7FYJ1UPc 
    3m 19s
  • Gesù è veramente esistito? Cosa ci rivelano le fonti NON cristiane

    12 ABR. 2024 · La reale esistenza storica di Gesù è da sempre oggetto di dibattito. Abbiamo a disposizione due gruppi di fonti per quanto concerne l’esistenza storica di Gesù: le fonti cristiane e quelle non cristiane. Nei due gruppi ci sono fonti che posseggono diverso grado di vicinanza all'evento Gesù. Il cristianesimo e il suo fondatore furono menzionati nella letteratura extrabibilca molti anni prima che Tacito, Svetonio o Plinio il Giovane scrivessero. Intorno al 52, quindi più vicino agli avvenimenti, uno storico greco di nome Tallo scrisse una storia del mondo mediterraneo dalla guerra di Troia fino ai suoi giorni. Purtroppo questa storia è andata perduta, ma era nota ad un altro scrittore, Sesto Giulio Africano, vissuto nella prima parte del III se­colo. In questo video prendiamo in esame alcune fonti non cristiane e cerchiamo di capire quanto esse giochino un ruolo più importante di quello che si immagina. https://youtu.be/ag-K2_DpAYk
    6m
  • Il tempo pasquale: 50 giorni tra PASQUA e PENTECOSTE

    3 ABR. 2024 · La Resurrezione di Cristo inaugura un "nuovo giorno". I Padri della Chiesa lo hanno chiamato "ottavo" perché in esso trovano compimento i sette giorni della Creazione. Per estendere la gioia di questo "nuovo giorno", fin dal II secolo, si è prolungata la celebrazione pasquale per 50 giorni. In questo tempo la liturgia aiuta il credente a penetrare più profondamente nel Mistero della Resurrezione di Gesù. Ma perché 50 giorni? https://youtu.be/dnMI6iNXpCk
    3m 41s
  • In breve: Johann Christian Bach

    13 MAR. 2024 · Uno dei figli di Bach venne in Italia e vi studiò. Divenne pure organista al Duomo di Milano al prezzo di una conversione al cattolicesimo. In questo breve episodio lo conosciamo. Vai allo https://youtube.com/shorts/riZzF-4C--w?si=dUIpu7BmXx3zA8_6
    49s
  • Lettere e Vangeli: i primi scritti cristiani

    2 MAR. 2024 · Quale fu il primo testo scritto del NT? E l’ultimo? In questo episodio collochiamo cronologicamente i vangeli e le lettere del Nuovo Testamento. Vai al https://youtu.be/B_6jgsm54UA?si=Ytcs2KpkgiKvcon4.
    3m 18s
  • Quaresima: significato, struttura e storia delle origini

    15 FEB. 2024 · Buon cammino di Quaresima 2024 a tutti. https://youtu.be/YaOOQJwSywc
    4m 8s
  • Martin Heidegger: una breve (ma breve) introduzione

    30 ENE. 2024 · In questo episodio vi presento brevemente Martin Heidegger e la sua opera principale "Essere e tempo". https://youtu.be/8Gsu_Br593s.
    3m 24s
  • Max Scheler: la Fenomenologia e i valori

    19 ENE. 2024 · Max Scheler applica il metodo della fenomenologia alla #religione e alla #morale. Considera quello fenomenologico un grande metodo anche se accusa il suo fondatore, Edmund Husserl, di non averlo mai veramente utilizzato. Nel suo capolavoro "Il formalismo nell'etica e l'etica materiale dei valori", che compare per la prima volta tra il 1913 e il 1916, egli estende l'applicazione del metodo fenomenologico al campo dell'attività morale. È invece del 1921 "L'eterno nell'uomo", una raccolta di saggi sulla fenomenologia religiosa. Vai al https://youtu.be/7rNFnhIMx3Y
    3m 46s

Podcast tratti dal canale https://www.youtube.com/@teologiapro e dedicati a tematiche teologiche, liturgiche e filosofiche. Visita il canale per ascolatare e vedere ulteriori podcast e video. Visita anche il https://www.teologiaefilosofia.it/ dedicato.

mostra más
Podcast tratti dal canale @teologiapro e dedicati a tematiche teologiche, liturgiche e filosofiche. Visita il canale per ascolatare e vedere ulteriori podcast e video.

Visita anche il Blog dedicato.
mostra menos
Contactos
Información

Parece que no tienes ningún episodio activo

Echa un ojo al catálogo de Spreaker para descubrir nuevos contenidos.

Actual

Parece que no tienes ningún episodio en cola

Echa un ojo al catálogo de Spreaker para descubrir nuevos contenidos.

Siguiente

Portada del episodio Portada del episodio

Cuánto silencio hay aquí...

¡Es hora de descubrir nuevos episodios!

Descubre
Tu librería
Busca