Lo sciopero di Latina; Marco Omizzolo . Ep n 4

Lo sciopero di Latina; Marco Omizzolo .  Ep n  4
15 de may. de 2024 · 32m 5s

Il 18 aprile del 2016 è un lunedì mattina, potrebbe essere il classico noioso  lunedì mattina ma il 18 aprile del 2016 è un inizio settimana che entrerà  nella storia...

mostra más
Il 18 aprile del 2016 è un lunedì mattina, potrebbe essere il classico noioso  lunedì mattina ma il 18 aprile del 2016 è un inizio settimana che entrerà  nella storia del movimento di lotta degli sfruttati, perché, in questo giorno, 5.000 braccianti indiani sikh  di Latina e provincia , sfruttati e maltrattati , iniziano lo sciopero che darà il via ad una campagna di lotta per i diritti degli oppressi. A capo di questo movimento di lotta vi è un sociologo , Marco Omizzolo che si occupa di studi e ricerche sui servizi sociali, sulle migrazioni e sulla criminalità organizzata. Marco Omizzolo , da ricercatore  inizia il percorso che lo porterà ad essere un intellettuale militante e nel corso della sua vita , ad organizzare  uno dei maggiori scioperi contro lo sfruttamento e le agromafie, ossia quello del 18 aprile del 2016 insieme alla Cgil con oltre 5 mila braccianti indiani. Ha replicato questa esperienza negli anni successivi per due volte e occupato numerose aziende agricole insieme a braccianti indiani gravemente sfruttati allo scopo di denunciare le condizioni di emarginazione e sfruttamento alle quali erano condannati. Ha accompagnato oltre 150 lavoratori e lavoratrici di origine immigrata a sporgere denuncia contro padroni e mafiosi, e si è costituito, con alcuni di loro, parte civile in vari processi contro il caporalato e lo sfruttamento. Nel 2019 il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo nomina Cavaliere della Repubblica per meriti di ricerca e impegno contro le agromafie e lo sfruttamento del lavoro. E' stato anche insignito del titolo di Human Rights Defenders a Dublino per Frontline Defenders. Nel 2020 è stato candidato dall'Unesco al premio biennale “Madaneet Singh” assegnato alle personalità nel mondo che si sono contraddistinte per la lotta non violenta in favore dei diritti e della pace. È stato il primo italiano e il secondo europeo a ricevere questa candidatura.
Da alcuni anni vive sotto protezione da parte delle Forze dell'ordine per le numerose minacce di morte subito.
mostra menos
Información
Autor marcello colopi
Página web -
Etiquetas

Parece que no tienes ningún episodio activo

Echa un ojo al catálogo de Spreaker para descubrir nuevos contenidos.

Actual

Parece que no tienes ningún episodio en cola

Echa un ojo al catálogo de Spreaker para descubrir nuevos contenidos.

Siguiente

Portada del episodio Portada del episodio

Cuánto silencio hay aquí...

¡Es hora de descubrir nuevos episodios!

Descubre
Tu librería
Busca