Lo sciopero di Nardò Yvan Sagnet Ep. n 3

Lo sciopero di Nardò  Yvan Sagnet Ep. n 3
8 de may. de 2024 · 34m 22s

Lo sciopero di Nardò, la storia di Yvan Sagne .  Ep. 3 In questa puntata raccontiamo la storia di un uomo che ha detto no allo sfruttamento e al caporalato:  ...

mostra más
Lo sciopero di Nardò, la storia di Yvan Sagne .  Ep. 3
In questa puntata raccontiamo la storia di un uomo che ha detto no allo sfruttamento e al caporalato:  la storia di Yvan Sagne Yvan Sagnet   un attivista camerunese e scrittore di saggistica, noto per aver fondato l'organizzazione benefica No Cap e organizzatore dello sciopero di Nardò, il primo sciopero di braccianti stranieri in Italia . Sagnet è arrivato in Italia nel 2007, al  Politecnico di Torino, per studiare ingegneria  ricevendo una borsa di studio . Dopo aver fallito un esame  e perso la borsa di studio alla fine di luglio 2011,   si reca  nel Salento a  Nardò per la raccolta dei pomodori . Li  scoprì il caporalato. La mattina del 30 luglio 2011,  dopo aver lavorato nei campi solo per cinque giorni,   Sagnet convinse i suoi compagni di lavoro a iniziare uno sciopero dopo che i loro datori di lavoro avevano emesso un aumento del carico di lavoro senza aumento della retribuzione.  Cosi inizia lo sciopero, prima in modo spontaneo poi , grazie all’apporto del  sindacato in modo più organizzato. Questa puntata racconta le varie fasi dello sciopero, il suo successo, le sue contraddizioni e soprattutto la voglia di dare vita alla costituzione italiana . Lo sciopero durò oltre 40 giorni e terminò con il successo dei braccianti a cui fu riconosciuto l’applicazione del contratto nazionale e il pagamento secondo contratto. Grazie a quello sciopero nel settembre del 2011, per la prima volta, il parlamento italiano  riconobbe, con una legge, il reato di sfruttamento e di caporalato. Questo dette la possibilità alla  Procura distrettuale antimafia di Lecce di avviare la prima indagine in Italia sul caporalato portando all’ arrestato di  16 caporali.   Sagnet è stato un testimone chiave nel processo contro il boss Saber Ben Mahmoud Jelassi .  Per il suo impegno nel febbraio 2017, Yvan Sagnet è stato nominato Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal presidente italiano Sergio Mattarella per il suo lavoro volto a porre fine alla schiavitù moderna nel settore agricolo italiano  
mostra menos
Información
Autor marcello colopi
Página web -
Etiquetas

Parece que no tienes ningún episodio activo

Echa un ojo al catálogo de Spreaker para descubrir nuevos contenidos.

Actual

Parece que no tienes ningún episodio en cola

Echa un ojo al catálogo de Spreaker para descubrir nuevos contenidos.

Siguiente

Portada del episodio Portada del episodio

Cuánto silencio hay aquí...

¡Es hora de descubrir nuevos episodios!

Descubre
Tu librería
Busca